Pagine

lunedì 24 novembre 2014

ANNICCO: SICUREZZA ZERO - 29

PAURA AD ANNICCO



10 commenti:

  1. Se leggiamo tra le righe intuiamo che lo stato d'allerta e la preoccupazione dei nostri compaesani sono più che giustificate trattandosi di un fenomeno che in futuro, come in passato, potrebbe colpire indistintamente e inaspettatamente chiunque; se aggiungiamo poi che si tratterebbe di ladri non professionisti, quindi privi di sangue freddo, pensiamo a cosa potrebbe accadere se colti in flagranza di reato. Vigilantes o meno, non credo basti qualche frase di circostanza infilata nelle ormai famose quanto vaporose interviste rilasciate dal nostro sindaco, e prontamente confezionate ad hoc, nero su bianco, dalla "penna della giunta", per farci trascorrere notti e sonni più tranquilli. Beati coloro che, nonostante tutto, continuano a dormire tra due guanciali, tanto a casa quanto in comune.

    thevoice

    RispondiElimina
  2. PSICOSI UN CAZZO(scusate il francesismo)ma penso che 7 furti o tentativi di infrazione nelle abitazioni in due settimane posano suscitare una GIUSTIFICATA PREOCCUPAZIONE.
    Gianmario Filippiini

    RispondiElimina
  3. A me non hanno mai rubato e non credo verranno a rubarmi. Ho due cani che fanno il loro dovere e nemmeno mi sogno di dare la colpa al sindaco, sia questo che altri, tanto nessuno può farci niente se non le forze dell'ordine. Capisco pure che questo è un blog POLITICO ed è quindi logico attaccare l'amministrazione ma tutti sappiamo di chi sono le colpe per questa immigrazione ed è a costoro che dobbiamo indirizzare le nostre lagnanze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dire,l'inizio del suo commento da sicuramente l'idea di quanto tenga in considerazione la collettività.Nei riguardi del Sindaco,la tranquillizzo,(ce l'abbiamo,l'abbiamo votato e ce lo teniamo per 5 anni) penso nessuno lo incolpi per i fatti che sono accaduti ma semplicemente si chiede all'aministrazione di fare chiarezza su come intende agire per contrastarli.Probabilmente le quattro righe"fumose"del comunicato stampa,perchè di questo si tratta,pubblicate su lgiornale non bastano.Non so cosa intenda lei per politica ma penso che sia doveroso chiedere spiegazioni a chi ci amministra e sia altrettanto doveroso dare risposte.

      Elimina
  4. Le risponderò garbatamente come ha fatto Lei; Tengo molto alla collettività annicchese tanto che presto pure il mio tempo come volontario. Per quanto riguarda la seconda parte del suo post, trovo strano per non dire singolare che anche Lei come molti altri non facciano mai menzione di chi sarebbe il primo deputato in questa situazione: LE FORZE DELL'ORDINE ! Trovo anche singolare che Lei voglia defilarsi dal contesto di questo Blog (chiaramente politico) per accodarsi a chi invece cavalca ben volentieri queste situazioni. In definitiva, penso e credo, che sarebbe costruttivo per questo paese, e forse anche per questo blog, trovare un pò di onesta di giudizio (da qui la mia provocazione riguardo ai cani).
    La saluto cordialmente pur non condividendola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornato,la ringrazio per la garbata risposta,spero non solo dovuta a me,ma a tutti i lettori.Non sapevo che l'amministrazione si fosse dotata di un addetto stampa che si occupa delle pubbliche relazioni e dei rapporti con i media(anche quello della minorana)
      Buon lavoro.

      Elimina
    2. perché uno che spiega la sua opinione a favore della giunta corrente,viene additato come addetto stampa del comune,mentre chi lo attacca,è parte libera di oppinione?
      Cos'è questo,un blog a senso unico?

      Elimina
  5. Vedo che è inutile anche dialogare con Lei. Purtroppo la politica è una brutta bestia e anche questo piccolo paese non si discosta dalle distorsioni nazionali.

    RispondiElimina
  6. Ma si,buttiamola in politica.Sul tavolo però restano 7 intrusioni in abitazioni e 2 risse non menzionate nell'articolo.Non parliamo di insicurezza percepita ma reale,tutto il resto sono solo chiacchiere di "politici" e di "apolitici"..

    RispondiElimina
  7. A me hanno rubato il mese scorso, tra la varie lamentele ho intrapreso anche quella dell'amministrazione. Ho chiesto lumi al sindaco in persona il quale mi ha dimostrato (carte visionate) che l'amministrazione ha fatto e sta facendo quanto di competenza. Per me è sufficente poi ognuno è libero di farsi influenzare da chiunque.

    G.T.

    RispondiElimina