Pagine

lunedì 29 settembre 2014

ANNICCO:TROPPE FESTE

Troppo rumore ad Annicco: 

Comune e Pro Loco denunciati


annicco
Due famiglie hanno denunciato il Comune e la Pro Loco di Annicco per il troppo rumore provocato dalle manifestazioni estive organizzate nella piazza del paese. Per i due nuclei familiari, il volume è troppo alto, tanto che una delle famiglie ha chiamato in causa un consulente tecnico che ha effettuato rilevazioni che avrebbero segnalato un effettivo sforamento. A nulla sono valsi tre incontri tra il Comune e le famiglie per risolvere la questione che ora sarà discussa nelle aule del tribunale.

20 commenti:

  1. Ribadisco cosa ho già scritto: quando si ha una vita vuota e triste questo è il risultato.
    La frustrazione e l'invidia per i sorrisi altrui sono una gran butta malattia. -Elisa

    RispondiElimina
  2. condivido il post di Elisa...bisogna però ricordare che i decibel ad una certa ora vanno
    diminuiti e che la propria libertà finisce dove comincia quella dell'altro......
    A-NIK

    RispondiElimina
  3. Attribuire a chi richiede un minimo di rispetto per il prossimo ,di avere una vita vuota e triste, oltre che essere frustrato e invidioso, questa sì mi sembra la dimostrazione di una qualche "mancanza". Forse sarebbe meglio identificare luoghi diversi, se proprio si vuole "baraccare" a tutti i costi, proccupandosi di creare meno disagio possibile a chi in casa sua vorrebbe un minimo di tranquillità.

    RispondiElimina
  4. Cara "Elisa" ti scrivo e visto che sei MOLTO lontana più forte ti scriverò..........

    RispondiElimina
  5. Dopo frizzi e lazzi rimangono 2-3 mila euro di avvocato da pagare cara Elisa, tu da che parte
    ti poni? 54 "feste" in poco più di due mesi ti sembrano il giusto cara Elisa?

    RispondiElimina
  6. Ognuno è libero di pensare quel che vuole ma personalmente trovo assurda questa citazione legale e altrettanto assurdi i vostri tentativi di giustificarla.

    G.

    RispondiElimina
  7. Prova a cambiar casa, avvicinati alla piazza, anche nella zona nuova, e poi mi dirai! Troppo facile scrivere potendo dormire la notte!

    RispondiElimina
  8. Io ci abito nella zona nuova e di notte dormo benissimo anche perchè prima di mezzanotte è tutto .finito. E le 54 feste in poco più di due mesi è una balla bella e buona. Inoltre quasi tutti gli annicchesi hanno partecipato alle feste in piazza Misani, perciò siamo tutti colpevoli di disturbo della quiete notturna e ricordatevi o le feste si fanno li o non si faranno più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davanti al giudice le 54 feste si sono ridotte drasticamente a 28!

      Elimina
    2. causa maltempo,quest'anno gli eventi sono stati ridotti

      Elimina
  9. Credo che il problema non sia tanto nelle manifestazioni, che dovrebbero cessare alla mezzanotte, ma quello che avviene dopo, che con un pò di buon senso si poteva evitare.

    RispondiElimina
  10. Mi sorge un dubbio! Se alle ultime amministrative avesse vinto la lista Achilli di cui il sig. Callini faceva parte, la denuncia sarebbe partita lo stesso? Altrimenti la promessa era di chiudere la piazza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi risulta che il signor Callini Cristian fosse in lista con Achilli . . .

      Elimina
    2. Si ma lo ha sempre sostenuto con tutta la famiglia e questo spiega il perchè l'ex sindaco Achilli tra i suoi primi provvedimenti ci fu quello di unire tutte le associazioni in un unica entità per limitare l'azione della Pro Loco.
      La denuncia non sarebbe mai partita puoi starne certo.

      Elimina
    3. Queste politiche di "palazzo" non le consco ma, a quanto ne so, non l'hanno più sostenuto nell'ultima campagna elettorale, anzi . . .

      Elimina
  11. Tanto per iniziare gradire capire con chi interagisco visto che io il mio nome l'ho messo, ma non mi pare che voi abbiate fatto altrettanto. Detto ciò, vorrei ricordare che il rispetto, oltre che preteso, va anche dato, e che, soprattutto in un piccolo paese come Annicco, dove ci si conosce un po' tutti e dove. voglio sperare, si può ancora parlare civilmente, la via legale è talmente assurda che i termini "frustrazione ed invidia" mi pare rendano in pieno il comportamento di queste persone. Non voglio neppure entrare nell'ambito politico che qualcuno ha citato e spero vivamente, ora che tutta questa triste storia ha avuto una conclusione, che da un lato l'amministrazione pubblica vigili al meglio circa la tollerabilità del rumore, ma che nel contempo queste care famiglie si facciano un bel giretto in piazza Misani... non sia mai che tra un balletto e una bibita in compagnia torni il sorriso pure a loro!!! Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i termini da lei usati non sono assolutamente rispettosi, dopo 3/4 anni di trattative mai andate in porto andare per vie legali è normale e guardi che fino a prova contraria una sentenza di primo grado è ricorribile quindi la fine la vede solo lei.

      Elimina
    2. Ah, continuo a non sapere con chi sto interagendo (ma questo temo sia un dettaglio che ha volutamente trascurato...). Elisa

      Elimina
  12. E poi? Andremo anche in Corte Suprema di Cassazione?! LOL!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se necessario anche a Strasburgo ahahahahahaha

      Elimina