Pagine

giovedì 1 marzo 2012

RIFIUTI:QUOTE ASPM SPACCANO LA GIUNTA


PARERE CONTRARIO DELLA CORTE DEI CONTI
DELIBERA DI GIUNTA ATTO ILLEGITTIMO?


IL SINDACO SFIDUCIA BERGONZI!

....il parere espresso dall’Assessore Antonio Bergonzi il  quale, condividendo le obiezioni sollevate dal Segretario, afferma che, a suo parere, non esistono le condizioni per il Comune di Annicco di acquisire tali quote in quanto non sono soddisfatte le richieste della Corte dei Conti, chiedendo altresì che sia messa a verbale la seguente dichiarazione: qualora la maggioranza decida di procedere a tale acquisizione e qualora insorgessero denunce da parte di qualsiasi soggetto o Enti (come Revisore dei Conti o cittadini) per la irregolarità dell’operazione, e si dovesse procedere per vie legali, a sostenere tali spese non siano i contribuenti, ma direttamente gli Assessori favorevoli all’acquisto di tali quote”;


14 commenti:

  1. Faccio questo commento solo per chiarificare bene la cosa (anche se non c'era bisogno).
    Quanto evidenziato in giallo, in grassetto e con un carattere molto più grande, non è quello che ha detto la Corte dei Conti, ma quanto dichiarato dall' Assessore Bergonzi.

    RispondiElimina
  2. Penso che il post sia poco chiaro come del resto è poco chiara questa vicenda.L'articolo di oggi sul giornale forse aiuta gli annicchesi a capirci qualcosa.Permettetemi una considerazione,se il segretario comunale e un assessore,in questo caso esterno(TECNICO),fortemente voluto dal sindaco al punto di modificare lo statuto comunale per inserirlo in giunta, hanno espresso parere contrario all'acquisizione delle quote un motivo ci deve pur essere e non è certo politico.

    Pequod

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimenticavo,se il parere della Corte dei Conti non è vincolante per quale motivo è stato chiesto???

      Elimina
  3. QUESTA AMMINISTRAZIONE NON NE CENTRA UNA !!!

    RispondiElimina
  4. volevo fare un appello al "Gruppo Verde" visto l'ottimo lavoro che stanno
    svolgendo per la comunità e la competenza in fatto di ecologia e quindi
    anche di raccolta differenziata affinchè prendano posizione e informino
    la cittadinanza sull'errore che la maggioranza dell'amministrazione com. sta compiendo nel ventilato cambio dell'azienda che raccoglie i rifiuti
    nel nostro comune

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lettera del GVA all'amministrazione in data (15/10/2011)

      Gruppo Verde Annicco
      ***********************
      Alla cortese attenzione
      del Sindaco,
      e per conoscenza agli Assessori,
      ai Consiglieri di maggioranza e di minoranza,
      a Alessandra Foglio di S.C.S.
      ********************************************
      OGGETTO: modifica contratto gestore rifiuti

      Il Gruppo Verde Annicco Onlus desidera esprimere le proprie considerazioni circa quanto emerso nel Consiglio Comunale riunitosi il giorno venerdì 30 settembre 2011. Il Comune e la cittadinanza hanno avuto modo, negli ultimi anni, di costruire un ottimo rapporto con l’Azienda di Gestione Rifiuti S.C.S. di Crema. Rispetto alla Provincia di Cremona, alla Regione Lombardia e, più in generale rispetto all’intera superficie nazionale, il livello di raccolta differenziata che si è raggiunto ad Annicco è elevato e ammirevole. Difficile è stato introdurre i residenti alle regole severe del porta a porta e, altrettanto impegnativo, cercare di avvicinare le giovani generazioni ad una coscienza ecologica basata anche sul valore della raccolta differenziata spinta. Molto lavoro resta ancora da fare in questa che appare, ai membri del direttivo del GVA, l’unica via per il futuro (accanto alla riduzione della produzione di rifiuti e al riciclo) e, certamente, uno dei possibili modelli esportabili in altre realtà; modificare la tipologia di raccolta, in senso negativo, rendendola meno differenziata risulterebbe destabilizzante soprattutto per i bambini. Da due anni è attiva una collaborazione tra Comune, Gruppo Verde Annicco Onlus e S.C.S. Gestioni per l’organizzazione dell’iniziativa “Rifiutando”, molto radicata anche nei comuni limitrofi, a testimonianza della sua utilità, nonché del suo valore formativo. A fianco dei generosi contributi per le Associazioni locali aderenti a “Rifiutando”, si vuole qui ricordare anche la sensibilità e disponibilità della Responsabile “relazioni esterne e comunicazione” Dott. Alessandra Foglio nel fornire materiale illustrativo e informativo. Si ritiene doveroso portare in evidenza a Lei, ai Suoi Assessori, ai Consiglieri di maggioranza e di minoranza, le preoccupazioni per una scelta che pare diseducativa e di regressione rispetto al percorso di crescita operato. Ciò che sta più a cuore ai membri del Gruppo Verde Annicco Onlus è la collaborazione e coesione di tutti per un unico intento: procedere con fermezza verso un mondo ecosostenibile. Nella speranza che queste riflessioni possano apportare ulteriori contributi alla discussione nel prossimo Consiglio comunale, si porgono cordiali saluti.

      Annicco, 15/10/2011
      Per il GVA Il Presidente

      Elimina
  5. prendo atto della lettera delG.V.A ma il comm. n°5 chiedeva un' informazione capillare contro questa decisione( perchè non tutti
    leggono il blog) e non una lettera nella quale si dice quali sono
    i rapporti che stanno intercorrendo fra il gruppo e la S.C.S.....
    insomma se siete contrari cosa fate per "lottare" contro questa
    decisione.....
    R.F.

    RispondiElimina
  6. sssssh....silenzio dalle parti delG.V.A tutto tace... è cosi difficile dire
    se si è contrari a questa sceta amministrativa?

    RispondiElimina
  7. Vorrei ricordare al Sindaco ed ai fenomeni che ci amministrano che siamo entrati nell'ultimo mese del calendario(molto pratico e facile da consultare,permettetemi il sarcasmo)che ci hanno fornito per aiutarci nella raccolta differenziata.Pretendo troppo se chiedo quale sarà il futuro di questo servizio?Gradirei anche sapere se le voci di un ulteriore aumento corrispondono al vero.

    Pequod

    RispondiElimina
  8. Pequot non ai niente di meglio di pensare a queste baggianate

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu invece dovresti imparare l'italiano, la frase dovrebbe essere cosi." Pequot non hai niente di meglio a cui pensare al posto di queste baggianate "
      Forse sei un compaesano extracomunitario? In tal caso.....

      Elimina
    2. Caro compaesano,ti devo dare ragione,mi dovrei preoccupare della tua sintassi e della tua grammatica e non ostinarmi a pensare alle baggianate tipo la prossima bolletta rifiuti che probabilmente aumenterà ed a un servizio raccolta che sicuramente peggiorerà.

      Pequod

      Elimina
  9. Caro "Pequod",la tua voglia di tenere in vita *almeno* un dibattito su questo blog mi fa tornare alla mente una celebre frase, frase casereccia che così riassumo: "Mì sò 27 canson ma èl vèrs lè semper chèl"
    AAAAA cercasi.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ????????????????????????????

      Pequod

      Elimina