Pagine

giovedì 16 febbraio 2012

DENUNCIA

ASSESSORE: TESTA DI PONTE DEL SINDACO E DELLA GIUNTA

Questa amministrazione è allo sbando, non che prima andasse meglio, ora è diventato palese che non è in grado di occuparsi dei problemi di Annicco e di amministrare. La giunta, dopo le varie promesse fatte e aver sbandierato i vari slogan propagandistici, "li manderemo tutti a casa", ecc., non è in grado di governare, e non riesce neppure ad adottare provvedimenti atti a risolvere le situazioni incresciose che si sono verificate in questi mesi provocate da alcuni extracomunitari, preferisce scagliarsi contro l'opposizione utilizzando l'assessore come testa di ponte. Sindaco e assessori “mandano avanti” Mazzini, mentre loro rimangono dietro le quinte fingendo di non condividere l'iniziativa e di dissociarsi dall'operato dell'assessore. La denuncia notificata a me e alla lista civica “Insieme” è una delle tante azioni che dimostrano la loro incapacità amministrativa.   



2 commenti:

  1. che sia questa l'azione mirata di cui parlava il Sindaco in un articolo di qualche giorno fa?

    RispondiElimina
  2. I nostri POLITICI LOCALI pensano forse che il ruolo di amminisratore sia diventato una carica nobiliare?La denuncia/querela fatta dall'assessore all'immigrazione e sicurezza dimostra che chiusi nel loro castello pensano di essere al di sopra da ogni critica e hanno perso la consapevolezza di ricoprire il loro ruolo grazie al voto dei cittadini e a loro devono rendere conto.Accantonando il reato di lesa maestà,quanto scritto sul blog dall'ex vicesindaco riporta quello che pensano molti annicchesi compreso qualche esponente della maggioranza.Volendo trovare per forza un colpevole in questa vicenda,io indicherei il nostro SINDACO/PROFESSORE,che ha scelto l'alunno dell'ultimo banco per fare il capoclasse.

    J.J.

    RispondiElimina