Pagine

mercoledì 23 novembre 2011

COSA STA SUCCEDENDO NELLA MAGGIORANZA DEL COMUNE DI ANNICCO?


Riteniamo che la risposta sia molto semplice; infatti per amministrare sono necessarie alcune basi fondamentali: un gruppo coeso, idee e capacità di assumere decisioni.  
 In questa maggioranza pensiamo che un gruppo coeso non ci sia mai stato e i fatti lo dimostrano, considerato che dopo solo un anno e mezzo tre membri si sono dimessi  assottigliando le fila della maggioranza.
In questi ultimi giorni uno strappo burrascoso. TADI MAURIZIO uno degli uomini cardine della maggioranza, si è dimesso sbattendo la porta, accusando la sua stessa amministrazione di scarsa trasparenza,  disapprovando il modo in cui viene amministrato il nostro Comune,  dell’incapacità di assumere decisioni, dicendo che le decisioni vengono sempre rimandate per cui non si decide mai.
Che all’interno della giunta,  Milanesi Andrea,  Ferrari Aggradi e Mazzini Luigi non decidono mai, che cambino più volte idea e che si esprimono in un modo ma nei  fatti  dimostrino il contrario, non è cosa nuova. Sono come le banderuole cambiando idee e liste in pochi attimi.
Sul quotidiano La Provincia Achilli dichiara: “…Se avessi commesso degli errori non avrei problemi ad ammettere che ho sbagliato…” , ma non può aver commesso errori , è impossibile sbagliare se non si fa nulla.
Questa maggioranza traballante sta perdendo i pezzi, un conflitto interno la sta disgregando. E’ molto probabile che la decisione presa da Tadi  venga emulata da altri membri della lista.
La constatazione di fatto è che la lista Achilli è assolutamente immobile, non ha realizzato nulla. È trascorso un anno e mezzo e non sono stati e non sono in grado di dirci cosa intendono fare, quali obiettivi hanno, quale è il filo conduttore del loro amministrare? Riteniamo che non lo sappiano neppure loro, che ci sia solamente il nulla.
Maurizio Filippini

32 commenti:

  1. #1 27 Gennaio 2011 - 14:00

    Finalmente ad Annicco succede qualcosa di nuovo ossia l'apertura di un nuovo blog; è vero è un blog di parte perchè emanazione della Lista Civica "Insieme" però può essere un mezzo per esprimere le proprie opinioni, per informare, ecc.
    Intanto ne approfitto subito per commentare le burrascose dimissioni di Tadi dalla maggioranza del Comune di Annicco. E' curioso sentir dire che gente che si è spesa in campagna elettorale con proclami quasi epocali ora non sia in grado di assumere decisioni. E' vero che se anche Tadi non l'avesse detto pubblicamente (su un quotidiano) le cose erano comunque già evidenti. Il paese mi sembra caduto in un immobilismo amministrativo e politico assoluto.
    utente anonimo

    RispondiElimina
  2. #2 27 Gennaio 2011 - 14:52

    Accolgo con stupore e "simpatia"l'apertura di un nuovo blog che va ad aggiungersi ai gia numerosi siti e blog annicchesi.Mettendomi nei panni di un navigatore estraneo al paese mi farei un immagine di Annicco come di un paese molto attivo e propositivo.Purtroppo la realtà non è così.Nello specifico mi chiedo a cosa possa servire questo blog visto che è il primo segno di vita delle minoranza "insieme"dopo due anni di inattività, non che l'altra minoranza abbia brillato per interventi e proposte ,non parliamo poi della maggioranza che ha pontificato molto ma ad oggi ha concluso ben poco.Spero almeno che serva come stimolo per gli annicchesi.

    Asterix
    utente anonimo

    RispondiElimina
  3. A proposito di banderuole, il Sig. Maurizio Filippini dovrebbe sapere e sa,che io non lo sono mai stato.
    A buon intenditor, poche parole.

    Luigi Mazzini
    utente anonimo

    RispondiElimina
  4. #4 29 Gennaio 2011 - 08:08

    Reazione piuttosto stizzita di Mazzini, forse perchè qualcuno ha colpito nel segno. Ma, a proposito di Mazzini, non è mica l'assessore alla sicurezza?; lui non è mica quello della "lega" che in 20 giorni avrebbe dovuto risolvere il problema degli stranieri?; scusate è vero: sul giornale La Provincia è stato scritto che lui ha fatto tutto il possibile, in fin dei conti è da giustificare. Scusate ancora: anche in passato, forse la precedente amministrazione affermava "stiamo facendo tutto il possibile e invece Mazzini e company, a quanto mi risulta, li hanno insultati, denigrati e tacciati di non dire il vero e di non fare abbastanza.
    Credo che essere banderuola significhi anche correre dietro le paure delle persone ed ogni volta sfruttarle a proprio favore anche solo per essere eletti in Comune, senza però capire e sapere come risolvere il problema se non dire laconicamente "mi spiace ho fatto tutto il possibile", ma questo tutto "il possibile" consiste nell'insultare lo straniero e basta; ma dai Mazzini fammi il piacere a vatti a piazzare per controllare se l'addetto alla piazzola è la oppure è andato a fare qualche servizio a favore di qualche anziano che aveva la necessità di portare i rifiuti alla discarica. Fammi un altro piacere ora che sei entrato in Consiglio Comunale dimettiti subito facci questo favore.
    Avrete capito che non sono certo dalla parte di questa maggioranza ma non sono nemmeno di centro-sinistra o addirittura di sinistra però le persone di centro-destra false e magari anche un po' cattive non mi piacciono.
    A proposito di Maurizio Filippini mi pare che sia sempre stato coerente e fedele al suo essere di sinistra e al Sindaco precedente mentre, per quello che sò, qualcuno dell'attuale maggioranza non lo è stato.
    utente anonimo

    RispondiElimina
  5. #5 29 Gennaio 2011 - 10:39

    Devo dire che non mi importa nulla se questo blog è della Lista Insieme mi importa solamente che anche via internet e anche in forma anonima si possa dire la propria. L'esperienza del blog Annicco e Dintorni è stata, a suo modo, importante. Peccato che sia terminata e che abbia tenuto banco solamente durante la precedente campagna elettorale, poi, come spesso succede, tutto tende a scemare, chissà perchè. E' anche vero che la qualità ed i contenuti dei commenti erano arrivati ad un livello di povertà tale che forse è stato meglio così. E adesso? Eccoci qua. Parliamo della maggioranza del Comune? Scadente anche quella! Che fine hanno fatto le promesse, i proclami di soldi, trasparenza, informazione, coinvolgimento della gente. A proposito il vigile è arrivato? Se è arrivato qualcuno si è accorto? E la Casa di Riposo, non si parlava di incontro pubblico per illustrare le politche gestionali del nuovo consiglio di amministrazione? Lasciamo stare, alla faccia del fattoche loro sono trasparenti.
    Ma Andrea Milanesi dopo trentanni di amministrazione comunale (fra maggioranza, minoranza e dimissioni varie più o meno giustificate/giustificabili) non ha ancora imparato ad amministrare e non ha ancora capito come si fa a prendere le decisioni e a fare trasparenza e partecipazione? C'è paura delle responsabilità che posso scaturire dalle scelte? Anche il non scegliere e l'immobilismo sono delle decisioni. Non l'ho detto certo io l'ha detto Tadi sbattendo la porta. Annicco ha proprio bisogno e proprio adesso di una maggioranza che non decide. Mamma mia c'è poco da ridere e molto da preoccuparsi anche alla luce delle sempre maggiori difficoltà economiche in cui si trovano i Comuni. Mi chiedo: se non erano in grado di prendere le decisioni in situazioni più floride economicamente ora cosa saranno in grado di fare senza idee e senza fantasia? Amministrare non credo significhi solamente passare tante ore nel palazzo municipale.
    Buona giornata a tutti.
    utente anonimo

    RispondiElimina
  6. #6 29 Gennaio 2011 - 11:43

    Volevo segnalare che da tempo ormai il blog ANNICCO E DINTORNI ha ricominciaro a funzionare e se volete essere partecipi lo potete visitare.
    utente anonimo

    RispondiElimina
  7. #7 29 Gennaio 2011 - 13:23

    La ringrazio sig/a?? per la sua segnalazione che dimostra la sua affezzione al mio modesto blog e colgo l'occasione per augurare al sig Filippini, quale blogger ufficiale, un fattivo lavoro per il nostro paese.
    Cordiali saluti.

    annikko

    RispondiElimina
  8. #8 29 Gennaio 2011 - 20:42

    Volevo dire alla Lista Insieme qualcosa in merito alla trasparenza; avete letto sul blog Annicco e Dintorni che qualcuno ha lasciato un commento ipotizzando rapporti dell'attuale maggioranza con la Verde Barzaniga, fra l'altro all'insaputa di altri membri della stessa maggioranza? Bene: dove sono i vari Milanesi Andrea, Milanesi Rosetta, Mazzini Luigi e moglie, Galli, ecc. che si sono sempre stracciati le vesti sulla questione Vere Barzaniga per le posizioni della precedene amministrazione?
    Bravi, complimentoni.

    utente anonimo

    RispondiElimina
  9. #9 30 Gennaio 2011 - 15:00

    Vorrei chiedere al Sig.Mazzini,visto che segue con attenzione questo blog,che fine hanno fatto le firme raccolte contro i rumeni ?

    Asterix
    utente anonimo

    RispondiElimina
  10. #10 30 Gennaio 2011 - 16:56

    Saranno in qualche cassetto a casa sua, protette da pistole fucili e bombe a mano
    utente anonimo

    RispondiElimina
  11. #11 31 Gennaio 2011 - 12:05

    In forma anonima si può dire qualsiasi cosa ma nn vale nulla!
    utente anonimo

    RispondiElimina
  12. #12 31 Gennaio 2011 - 14:00

    Certo sritto da uno che non si firma è un poco paradossale il tuo commento.Mi ricorda una vecchia polemica sostenuta sul vecchio blog.

    Asterix
    utente anonimo

    RispondiElimina
  13. #13 31 Gennaio 2011 - 18:34

    Vero!Hai ragione ma nn essendo annicchese e ne stando da una parte ne dall'altra ho fatto solo una constatazione neutra.
    utente anonimo

    RispondiElimina
  14. #14 31 Gennaio 2011 - 21:02

    Non sarai di Annicco ma un nome l'avrai di sicuro o no.
    utente anonimo

    RispondiElimina
  15. #15 01 Febbraio 2011 - 00:29

    E il bue disse cornuto all'asino.....................
    utente anonimo

    RispondiElimina
  16. #16 01 Febbraio 2011 - 13:14

    Buongiorno,nn vedo molta gente interessata a questo blog,meglio che tu lo rimetta nel dimenticatoio...............!
    utente anonimo

    RispondiElimina
  17. #17 01 Febbraio 2011 - 14:14

    Annicco come Napoli mi riferisco alla mini discarica di via Battisti,è possibile un intervento di pulizia o anche per questo problema bisogna fare un' interrogazione.Siamo diventati una barzelletta per chi transita sulla provinciale.

    Asterix
    utente anonimo

    RispondiElimina
  18. #18 01 Febbraio 2011 - 15:45

    Purtroppo anche le interrogazioni presentate dalla minoranza servono a poco, se non a spronare gli amministratori. I problemi creati dagli extra comunitari sono aumentati, oltre all'evidente abbandono di rifiuti, in paese ci sono state diverse risse. Il Mazzini in campagna elettorale andava dicendo che in pochi giorni avrebbe risolto tutti i problemi creati dagli extra comunitari, ma a quanto pare erano e sono rimaste tutte chiacchere.

    RispondiElimina
  19. #19 02 Febbraio 2011 - 14:04

    RETTIFICA AL COMMENTO DI IERI
    Annicco come Ginevra(per un paio di giorni)
    I sacchi di via Battisti sono stati raccolti e mi auguro differenziati come facciamo noi cittadini "normali" che orgogliosamente dividiamo i nostri rifiuti e un po' meno orgogliosamente paghiamo le tasse per lo smaltimento dell'immondizia.

    Asterix
    utente anonimo

    RispondiElimina
  20. #20 04 Febbraio 2011 - 20:37

    Oggi ho letto il vostro volantino.Primo,riporta le stesse cose che avete detto su questo blog,secondo siete in ritardo sulle notizie,citate solo le dimissioni di Tadi e non quelle di Dondoni.
    utente anonimo

    RispondiElimina
  21. #21 04 Febbraio 2011 - 22:07

    Commento n. 20 assolutamente fuori luogo. Il volantino, che peraltro non ho letto, è ovvio che riporti quanto scritto sul blog in quanto intende informare anche chi non usa internet, per quanto riguarda il consigliere Dondoni, le dimissioni sono di ieri ed un volantino non si fa e distribuisce in un giorno!!!!
    utente anonimo

    RispondiElimina
  22. #22 05 Febbraio 2011 - 19:17

    ...QUESTA MAGGIORANZA TRABALLANTE STA PERDENDO I PEZZI, UN CONFLITTO INTERNO LA STA DISGREGANDO. E’ MOLTO PROBABILE CHE LA DECISIONE PRESA DA TADI VENGA EMULATA DA ALTRI MEMBRI DELLA LISTA....

    Come anticipato, un altro consigliere di maggioranza il Sig. DONDONI si è dimesso.
    ...”manca la capacità di prendere decisioni per affrontare i problemi”...questa la motivazione, parole che ricalcano quelle di TADI.

    Se la fuga dalla lista di ACHILLI continua con questa frequenza entro un mese non ci sarà più una maggioranza e nemmeno un' amministrazione.

    CHI SARÀ IL PROSSIMO?

    RispondiElimina
  23. #23 05 Febbraio 2011 - 19:35

    A quanto pare l'amministrazione non ha più giocatori in panchina, alla prossima uscita si gioca con un uomo in meno, tutti in difesa e lanci lunghi e che dio ce la mandi buona.

    jhbgòjh
    utente anonimo

    RispondiElimina
  24. #24 05 Febbraio 2011 - 21:16

    Il problema non è la panchina "corta"ma il gioco,questa amministrazione sta facendo melina da più di un anno e gli annicchesi se ne sono accorti.

    Asterix
    utente anonimo

    RispondiElimina
  25. #25 06 Febbraio 2011 - 12:26

    ACHILLI “SI DIMETTA”

    "Possiamo parlare di peggior mandato dal dopo guerra? Forse è proprio così, purtroppo! Non si tratta solamente di mancanza di trasparenza o di incapacità di decidere o di assenza di idee o di un gruppo per niente coeso o di inesistenza di un piano politico/amministrativo o di incapacità di programmare o di incapacità di informare o di distanza dalla gente e dalle sue problematiche o di aver dispensato solamente parole e promesse o di mancanza di strategie per governare il Comune con risorse semprepiù scarse o di aver chiuso il paese in un isolamento territoriale rispetto a rapporti con altre amministrazioni o di un gruppo messo insieme solamente per scoffiggere elettoralmente qualcun altro; purtroppo è tuttoquesto insieme!
    Dove ci sta conducendo questo Sindaco non più in grado di tenere insieme la sua squadra. Le sue responsabilità sono gravissime a partire dall'aver accettato un mandato senza aver i presupposti per governare per il bene del Comune. Il Sindaco non è certo da solo; dove sono il Vice-Sindaco Milanesi Andrea e gli Assessori Ferrari Aggradi Alberto e Mazzini Luigi che già avevano fatto parte della precedente amministrazione. Il primo sono più di trant'anni che bazzica in Comune tra maggioranze e minoranze (da paura); gli altri due, dopo aver fatto una campagna denigratoria contro le pesone della nostra lista che hanno amministrato fino al 2009, ora eccoli lì incapaci di gestire. Gli errori si possono fare e anche noi li abbiamo fatti nei 10 anni di governo del Comune, però abbiamo deciso mostrando la faccia e ogni volta che la mostravamo Andrea, Alberto e Luigi si nascondevano, si dimettevano, si tiravano indietro (...non siamo stati noi ma Ferri...).
    Nessuno ha avvisato Achilli dell'inconsistenza di queste tre persone.
    Siamo, come oramai tanti annicchesi, molto preoccupati di quanto sta o non sta succedendo. Il Sindaco si assuma tutte le proprie responsabilità si DIMETTA e si ritorni a votare persone, di qualsiasi schieramento/partito/lista che però abbia veramente ma veramentele capacità, la voglia ed il desiderio di amministrare e di mostrare la faccia per il bene della nostra comunità."

    RispondiElimina
  26. #26 07 Febbraio 2011 - 18:56

    Anche per quanto riguarda il potere religioso non è che siamo messi meglio.


    klsjfdgxnhyèio
    utente anonimo

    RispondiElimina
  27. #27 10 Febbraio 2011 - 07:13

    Il Sindaco dice, sull'articolo del quotidiano La Provincia del 08.02, dice fra l'altro, ma chi c'era negli anni '50 e '60 tanto da affermare che la sua maggioranza è la peggiore dal dopo guerra? Può anche dari che sia vero, ossia che chi, della lista "Insieme", ha scritto quelle cose non fosse ancora nato in quegli anni, ma per ortuna ci sono i nostri genitori ed i nostri nonni che ci hanno raccontato e fatto rivivere quesgli anni; per fortuna ci sono i libri di storia; per fortuna cìè quello che abbiamo oggi che ci hanno lasciato ch ha ricostruito l'Italia dopo la guerra.
    Purtroppo questa capacità e questa forza di costruire anche solo idee o proposte che non si fondano nemmeno sui soldi (visto che sembra il problema principale del Comune) non esistono proprio in questa maggioranza.
    Buona giornata a tutti.
    utente anonimo

    RispondiElimina
  28. #28 11 Febbraio 2011 - 21:51

    Qui lo dico e qui lo nego, ma il prossimo che lascia il gruppo è il nostro Joe Arpaio al secolo Luigi Mazzini.

    òzsdjkixcgkùòèty,l
    utente anonimo

    RispondiElimina
  29. #29 12 Febbraio 2011 - 08:23
    Joe Arpaio ha destato in me qualche curiosità, come credo in tanti altri; allora ho fatto qualche ricerca in rete e mi sono imbattuto in questa notizia del quotidiano Il Foglio del 20 dicembre 2009.
    Buona giornata e buona lettura a tutti voi ed al nostro Joe annicchese.
    P.S.: nell'articolo c'era anche la foto di Joe che però non riesco ad incollare qui. Leggere l'articolo con la foto davanti è tutta un'altra cosa.
    "20 dicembre 2009
    Sono Joe Arpaio Lo sceriffo più duro d’America fa sembrare Tex Willer un mollaccione. Amnesty protesta Il nome mette già paura. Joe Arpaio. E’ lo sceriffo di Phoenix, in Arizona, puro wild west. Arpaio è stato eletto nel 1993 e riconfermato a furor di popolo da allora. Si autoproclama con orgoglio “lo sceriffo più severo d’America”, ma è un eufemismo. Lui è il brutto e il cattivo dei film di Sergio Leone. Scordatevi “tolleranza zero” o “law and order”, per lo sceriffo della contea di Maricopa quelle sono misure da pischelli, da pappamolla di città. Arpaio va oltre. Non sarebbero riusciti a immaginarlo nemmeno in un albo di Tex Willer. Il New York Times lo ha definito “lo sceriffo peggiore d’America”, un uomo armato e pericoloso, una minaccia pubblica con una storia di ampi, circostanziati e brutali abusi. I suoi modi sono stati aspramente criticati da Amnesty , dall’Antidefamation league e anche da istituzioni conservatrici.
    Arpaio ha ripristinato i lavori forzati per i detenuti, “una misura riabilitativa”, costringendoli a lavorare otto ore al giorno sotto il sole del deserto, vestiti con la tradizionale uniforme a righe verticali e legati a gruppi di otto da una robusta catena. Non solo gli uomini, anche le donne: “Sono un equal opportunity incarcerator”, dice.
    Qualche detenuto preferisce stare fuori, anziché dentro. Anche perché le carceri gestite da Arpaio non sono molto ospitali. La sua filosofia è questa: “I detenuti non dovranno mai vivere meglio dentro le celle rispetto a fuori, perché la galera non è un albergo”. I condannati sono costretti a lavorare o all’isolamento 23 ore il giorno. E’ vietato fumare, bere caffè e sfogliare riviste con donne nude. La tv trasmette solo Disney Channel, lo sport di Espn, il canale meteo e la Cnn. Ogni settimana tocca pure assistere a una delle dieci lezioni sul funzionamento dello stato curate dal repubblicano Newt Gingrich. “Non vi pare giusto essere trattati così? – dice Arpaio – Allora la prossima volta non tornate”.
    Le celle della prigione di Maricopa sono state estese a una tendopoli montata poco lontano. A causa del clima di Phoenix, la città più calda d’America, è capitato che dentro le tende la temperatura arrivasse a 65 gradi. Ai detenuti che protestavano, Arpaio ha risposto che “c’è la stessa temperatura in Iraq, dove i soldati vivono in tende simili, sono appesantiti da armature e non hanno commesso nessun crimine. Chiudete il becco”. Ma siccome, in fondo, lo sceriffo è un uomo generoso, ai prigionieri consente di restare in mutande. Il punto è che le mutande che fornisce sono di colore rosa, per evitare che i prigionieri le rubino (sono rosa anche le manette). Le tende, poi, servono anche a un progetto educativo, chiamato Smart (Shocking Mainstream Adolescents into Resisting Temptation).
    Arpaio manda in cella i ragazzini per 24 ore di fila, in modo da fargli provare le ristrettezze della reclusione e a dissuaderli dal commettere reati. I reality show sono una passione di Joe Arpaio. All’inizio dell’anno è stato il protagonista di una trasmissione che si intitolava “Sorridi... Sei in arresto”. Il reality consisteva nell’adescamento di piccoli criminali, poi convinti dalla produzione a partecipare alla realizzazione di un film, circondati da belle ragazze e con paga da sogno. Nel più bello, arrivava Arpaio con le manette. L’opposto di Scherzi a parte: invece che sottoporre le vittime a una burla crudele e poi rivelare lo scherzo, Arpaio faceva passare ai criminali il miglior giorno della loro vita e poi li arrestava.
    © - FOGLIO QUOTIDIANO
    di Christian Rocca"
    utente anonomo

    RispondiElimina
  30. #30 27 Febbraio 2011 - 10:17

    Propongo per il 17 Marzo Festa per i 150 anni dell,Unità d, Italia di invitare tutti i nostri concittadini a esporre il tricolore.

    òulhuioò
    utente anonimo

    RispondiElimina
  31. #31 01 Marzo 2011 - 22:01

    Accetto la tua proposta,peccato che l'amministrazione sia poco sensibile all'argomento per fortuna c'è la PROLOCO con lo striscione in piazza GARIBALDI a ricordarlo ai cittadini.
    utente anonimo

    RispondiElimina
  32. #32 18 Marzo 2011 - 21:21

    Invito i rappresentanti della lista " Insieme " in consiglio comunale, di proporre un aggiunta allo Statuto. All'inzio di ogni consiglio venga suonato l' inno d' Italia. Mi auguro che questa proposta venga adottata da tutti i comuni italiani, non tanto per vedere tutte le volte uscire i leghisti ma nella speranza che poi non rientrino più.


    saekjlthyàhopfgyhi

    utente anonimo

    RispondiElimina